BLACK FRIDAY -40% | SCONTO AUTOMATICO IN CASSA

Le 10 cattive abitudini che ci fanno prendere chili in estate... e non solo

Le 10 cattive abitudini che ci fanno prendere chili in estate... e non solo

Riuscire a correggere o mantenere alcune sane abitudini anche durante la stagione calda è fondamentale per mantenersi in forma. Per molti resta difficile proprio in questo periodo più leggero e vacanziero seguire un regime alimentare  più rigido. Ma come mai ci troviamo in estate a credere di mangiare di meno e di ritrovarci poi a settembre con qualche chilo in più? Cosa cambia nel nostro metabolismo? La risposta è proprio nella quotidianità. 

10 abitudini malsane che ci fanno prendere peso.

1. Sedentarietà 

Anche se crediamo di fare molte più cose, di muoverci di più e mangiare di meno, nel periodo estivo spesso si trascura l'attività fisica di qualità. Dedicare almeno un'oretta allo sport senza distrazioni per tre quattro volte a settimana è il primo passo per mantenere un organismo sano e soprattutto metabolicamente efficiente. L’attività fisica, infatti, oltre ad incidere sul dispendio calorico, ci permette di recuperare anche su qualche "strappo dietetico".

2. Dimenticarsi di bere "acqua" 

Proprio durante le giornate più calde, per soddisfare la voglia di freschezza è  facile inciampare in bevande troppo zuccherate come succhi, tè, ecc senza poi tralasciare gli eventi sociali che d'estate aumentano vertiginosamente con aperitivi o dopo cena a base di  bevande alcoliche. In estate bisogna bere più acqua proprio per mantenere un organismo idratato e in perfetta forma.  Oltre che per il  corretto drenaggio dei liquidi corporei, è importante bere acqua per consentire a tutti i nutrienti idro-solubili, come aminoacidi, vitamine, minerali e zuccheri, di giungere all’interno della cellula ed essere efficacemente utilizzati. L'acqua è il miglior integratore naturale! Gli esperti consigliano di bere almeno 2 litri di acqua al giorno ma è preferibile aumentare la dose soprattutto dopo aver esagerato con sgarri alimentari e qualche bicchierino di troppo.

3. Saltare gli spuntini

Cercare il più possibile di mantenere il ritmo dei pasti giornalieri senza tralasciare gli spuntini. Proprio quest'ultimi acquisiscono un ruolo di fondamentale importanza nella gestione del peso corporeo e più in generale del metabolismoGli Spuntini sani, non devono mai mancare e se effettuati a mezza mattinata e nel pomeriggio, appagano la sensazione di appetito, aiutano  il metabolismo a rimanere attivo ed efficiente.

4.Troppi Caffè

Anche se il caffè ha proprietà antiossidanti e dimagranti esagerare con le dosi di caffeina non è proprio il massimo per il nostro organismo. Se poi si aggiunge lo zucchero ecco che l'impatto calorico giornaliero diventa importante e  che moltiplicato per 365 va a discapito del peso corporeo e del profilo ormonale.

5. Saltare i pasti principali

Il troppo caldo o senso di  debolezza sono le "false cause" che spesso ci portano a saltare i pasti principali, non pensando  agli effetti deleteri per il nostro organismo. Non pranzare, ad esempio, indurrà il nostro corpo a ricercare più cibo a cena, alterando notevolmente  il profilo nutrizionale; inoltre sarà più facile prendere qualche chilo in più.  Tutti i pasti devono continuare ad essere presenti nel ritmo quotidiano e soprattutto sviluppati con tutti i macro nutrienti necessari al buon funzionamento organico. Per fronteggiare ad una continua esposizione al calore è bene scegliere cibi adatti alla stagione con alimenti ricchi di minerali, vitamine e soprattutto che non appesantiscano le funzioni digestive. 

6. Evitare la colazione.

Per molti la colazione è solo un caffè, ma diversi studi dimostrano che una colazione sana composta da carboidrati, proteine e grassi buoni è necessaria per affrontare al meglio la giornata, oltre ad incidere positivamente sul nostro umore. La colazione inoltre è fondamentale per mantenere un metabolismo attivo ed in salute esercitando anche un'azione positiva sul mantenimento del peso. 

7. Pranzare  o cenare solo con la frutta 

Soprattutto nelle giornate più calde, pranzare o cenare con sola frutta è una delle abitudini più ricorrenti  soprattutto dopo giorni in cui si hanno avuto pasti più abbondanti o pesanti. La leggerezza e la freschezza che dona la frutta è solo momentanea. La grande quantità di zuccheri contenuti in essa  tenderanno  ad innalzare velocemente il picco glicemico e insulemico facendo avvertire solo dopo qualche ora ancora di  più la sensazione di fame. Quadro ideale per prendere peso.

8. Mangiare velocemente

Anche d'estate, cerchiamo di sederci a tavola o di prenderci almeno il tempo necessario per staccare da qualsiasi attività. Mangiare "al volo" non fa bene al nostro organismo compromettendo anche la digestione. Più si mangia velocemente più tendiamo a introdurre cibo. Anche  per una semplice  insalata fresca o per un gelato come spuntino è sempre bene sedersi e assaporarne il gusto.

9. Junk Food 

Soprattutto nella stagione calda è facile incappare in preparazioni da supermercato di cibi già pronti e in scatola. È invece importante ricordare che proprio l'estate ci fornisce la frutta e la verdura più accattivante e completa di tutto l'anno. Insalate, verdure, anche pasti freddi, sarebbe opportuno prepararli sempre da sé con materie prime di qualità. Anche per i dolci o gelati, scegliere sempre quelli artigianali ancor meglio se fatti in casa risulta il miglior modo per non prendere peso e mantenere un livello nutrizionale sempre elevato.

10. Latte e i suoi derivati tutti i giorni

In Italia e soprattutto in estate,  è forse il cibo più ricorrente sia sulle tavole che nei pranzi al sacco. Mozzarelle, latticini e formaggi freschi invadono ogni tipo di pietanza. Ottima soluzione sia per il palato che per la praticità ma estremamente calorici e carichi di grassi. Bisognerebbe limitare l'assunzione, senza troppi estremismi inopportuni, e cercare di variare anche con cibi più o meno simili di origine vegetale. 

Correggendo queste abitudini possiamo conservare  i risultati faticosamente raggiunti in palestra o limitarne  i danni.

Per non sprecare tutta la fatica fatta per raggiungere il peso forma e mantenerlo anche in vacanza, i laboratori Suisse Lab hanno pensato al pacchetto SUMMER TOP: due integratori (Fat Burner Evolution e Body Restore Plus)  che permetteranno  all'organismo di non assimilare troppi zuccheri e grassi ridurre il senso di appetito e soprattutto mantenere un metabolismo sano ed efficiente anche nei brevi periodi di assenza di attività fisica

Come funzione il SUMMER TOP di Suisse Lab?

Con un bicchierone d'acqua, una compressa prima dei pasti principali di Body Restore Pluse per ridurre il senso di fame e limitare l'introito calorico e una subito dopo i pasti di Fat Burner Evolution per bruciare grassi e facilitare tutte le funzioni digestive ed epatiche. Entrambi gli integratori sono naturali al 100% e non contengo né caffeina né agenti eccitanti; non presentano controindicazioni e agiscono sul buon funzionamento del metabolismo. 

Cosa stai cercando

Il tuo carrello